Raffaello Mauro Marcucci

Gabbiani

2010

Realizzate nel 2010 per l’Impianto di Smaltimento e Trattamento Rifiuti di Legoli, le sculture sono state installate in Piazza del Popolo fino all’estate 2020 per poi tornare di nuovo presso l’impianto di Legoli.

L’immagine dei tre gabbiani è relativa ad una sequenza di movimenti che indicano la partenza in volo di un animale. Nel primo, l’animale è in posizione preliminare; nel secondo, mostra i primi movimenti del volo; nel terzo, le ali sono dispiegate ed il volo ha inizio. In sintesi: la decisione di volare, la rincorsa, l’avvio. 

Ogni figura è realizzata con una struttura portante interna composta di tubi rigidi in rame trafilato, a partire da un diametro di 4,2 cm, rafforzati con tubi interni di diametro inferiore (spina dorsale), sui quali sono montate le sezioni delle ali e del corpo, realizzate in piatto etrusco di rame. Diversamente da questa struttura realizzata con rame rigido, la copertura (piume) è realizzata con rame cotto e sbalzato. La cottura è indispensabile sia per la flessibilità del materiale e per gli effetti cromatici, le piume sono fissate sulla struttura sottostante con rivetti in rame con tiranti in ottone. 

I Gabbiani sono stati inseriti in Magnifico decollo, installazione di Alberto Bartalini per il restyling di Piazza del Popolo. 


PHOTOGALLERY

SCHEDA OPERA

Artista Raffaello Mauro Marcucci
Titolo Opera Gabbiani
Data 2010
Tecnica
Tipologia Scultura

DOVE SI TROVA


Legoli, Impianto di Smaltimento e Trattamento Rifiuti

CONDIVIDI: