PIERFRANCESCO FAVINO

Orchestra da Camera del Maggio Musicale Fiorentino

Corale Valdera

in Requiem KV 626 di W. A. Mozart


Solisti Rossana Bertini, Elena Cavini, Marco Mustaro, Romano Martinuzzi,

Direttore M° Simone Valeri


Giovedì 26 luglio ore 21,30

Anfiteatro Fonte Mazzola

SPETTACOLO GRATUITO

Fu nel luglio del 1791, quando cioè le sue condizioni materiali cominciavano a diventar disperate e la salute stava già declinando, che Mozart ricevette l'incarico di comporre il Requiem KV 626 in circostanze che gli apparirono misteriose. Un curioso signore vestito di nero gli recò un giorno una lettera senza firma, in cui l'anonimo scrivente gli chiedeva se, e per quale prezzo, egli sarebbe stato disposto a scrivere una Messa funebre. Mozart acconsentì per 50 ducati. Qualche giorno dopo il misterioso messaggero tornò con la somma richiesta, ne promise una maggiore a lavoro finito, assicurò il compositore che aveva piena libertà di seguire il proprio gusto, ponendo come unica condizione che egli non cercasse mai di scoprire il nome del committente. Lo strano modo in cui gli fu commissionato impressionò profondamente il musicista già ammalato e acuì tutti i presentimenti di morte.

Le parole di Pierfrancesco Favino introdurranno all’ascolto del Requiem e ci immergeranno nel pathos mozartiano, i Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino, fondati da Domenico Pierini, fondendosi con le voci dei solisti e della Corale Valdera, si proporranno come interpreti sensibili delle note del musicista austriaco, il cui fascino del tutto peculiare è certamente legato al fatto che questa partitura è l'ultima del catalogo di Mozart, a causa della sua prematura scomparsa.


Inviaci un messaggio

Grazie per aver spedito il tuo messaggio! Ti contatteremo a breve.

Errore durante l'invio. Prova di nuovo.

Riempi prima tutti i campi obbligatori della form.

Contatti

  • Piazza del Popolo 10 - Peccioli
  • 0587 672158
  • info@fondarte.peccioli.net