Parole guardate

Percorsi letterari e teatrali ispirati ai romanzi di Marilù Oliva

La Fondazione Peccioliper organizza a partire dal mese di gennaio 2018 la terza edizione di “Parole Guardate” un progetto che prevede tre laboratori in cui grandi e piccini potranno mettersi alla prova: un laboratorio di teatro per adulti, un laboratorio di teatro per ragazzi e un laboratorio di scrittura creativa.
La particolarità del progetto Parole Guardate è quella di incentrare i laboratori e gli eventi conclusivi sulle opere di un unico scrittore. La prima edizione ha avuto come protagonista lo scrittore napoletano Maurizio de Giovanni, la seconda Romano De Marco, l’edizione 2018 sarà dedicata ai romanzi, ai personaggi, alle atmosfere di Marilù Oliva.

E proprio Maurizio de Giovanni scrive di lei: “Che indaghi mondi sordidi o borghesi, che scintilli in una lama o esploda in un proiettile, la scrittura di Marilù Oliva colpisce e taglia. Lasciando cicatrici profonde e bellissime da accarezzare sulla superficie del cuore di ogni innamorato della letteratura criminale. La nuova, inquietante storia cantata dalla voce femminile più roca e graffiante del romanzo nero italiano”.

Marilù Oliva vive a Bologna, dove scrive e insegna lettere alle superiori.
Ha pubblicato con Elliot la Trilogia della Guerrera, al centro della quale si muove, in una Bologna notturna e musicale, il personaggio di Elisa Guerra, detta La Guerrera, che aiuta l’ispettore Gabriele Basilica nelle sue detection. Nel 2014 è partito il progetto della Trilogia del Tempo, iniziato con Le Sultane, proseguito con Lo Zoo e concluso con Questo libro non esiste, che ha vinto il Premio Scerbanenco dei Lettori. I suoi romanzi sono di ambientazione noir, con uno sguardo particolare verso alcuni aspetti sociali e verso quelle persone che l’autrice definisce “categorie non protette” (precari, anziani, folli, disillusi e sognatori) e con un procedimento investigativo attento, che però resta in secondo piano rispetto all’indagine umana.
A marzo 2018 uscirà per HarperCollins il thriller Le spose sepolte, con un nuovo team investigativo.
Da sempre si occupa di questioni di genere e di attualità. Ha curato per Elliot due antologie patrocinate da Telefono Rosa: Nessuna più – 40 autori contro il femminicidio (2013) e Il mestiere più antico del mondo? (2016).
Collabora con diverse riviste, tra cui Huffington Post e Thriller Magazine ed è caporedattrice nonché fondatrice del blog letterario Libroguerriero.

L’intenzione è quella di partire da storie già esistenti per costruirne altre, attraverso un percorso di produzione culturale, che coinvolga attivamente i cittadini di Peccioli e della Valdera.
I tre corsi sono rivolti a tutti, ragazzi ed adulti che per curiosità, per piacere, perché non l’hanno mai fatto prima, sentono il bisogno di mettersi in gioco e affrontare un percorso creativo sia personale che di gruppo finalizzato alla messa in scena di una produzione originale o alla produzione di un testo narrativo.

Il laboratorio di scrittura creativa, a cura di Andrea Marchetti, si concentrerà sui generi “giallo” e “noir”. Con un approccio pratico, si affronteranno i temi “fondanti” della narrazione, con particolare riferimento a quella di genere (incipit, trama e conflitto, personaggi, mistero, dilatazione temporale, suspense e colpo di scena, dialogo, punto di vista, descrizione) senza dimenticare cenni all’humor nero e agli elementi di stile come, ad esempio, l’uso di similitudini e metafore.
Il laboratorio di teatro per ragazzi, a cura di Francesca Masi, lavorerà sull’immaginario e affronterà le tematiche presenti nei romanzi di Marilù Oliva. I ragazzi partiranno da un lavoro di gruppo e di tipo fisico per arrivare all’elaborazione di percorsi individuali dove ognuno potrà sviluppare le proprie modalità espressive, allo scopo di realizzare il copione e la messa in scena di uno spettacolo dal forte coinvolgimento emotivo del pubblico.
Il laboratorio di teatro per adulti, a cura di Andrea Giuntini e Francesca Masi, nella prima parte proporrà un lavoro propedeutico alla scena e si articolerà sulla ricerca della propria espressività vocale e corporea, sul recupero di maggior organicità tra corpo e parola, sui primi elementi dello stare in scena attraverso la relazione con lo spazio e con chi lo abita. Nella seconda parte, verranno affrontati i testi della scrittrice Marilù Oliva che andranno a comporre un mosaico di letture drammatizzate da presentare al pubblico al termine e a coronamento del corso.

L’edizione 2018 di Parole Guardate si arricchirà anche di altre interessanti iniziative rivolte agli amanti della scrittura!

La Mediateca Comunale di Peccioli metterà a disposizione per il prestito, per chi volesse conoscere in modo più approfondito l’opera dello scrittore, i libri di Marilù Oliva.
Ogni laboratorio avrà cadenza settimanale dal mese di novembre al mese di maggio e ha un costo complessivo di € 40. Per il secondo familiare che si iscrive il corso avrà un costo di € 20.

Laboratorio di scrittura creativa: lezione introduttiva lunedì 15 gennaio 2018
Laboratorio di teatro per ragazzi: lezione introduttiva mercoledì 10 gennaio 2018
Laboratorio di teatro per adulti: lezione introduttiva mercoledì 10 gennaio 2018

Per informazioni contattare la Fondazione Peccioliper: 0587 672158, www.fondarte.peccioli.net, Facebook: Fondazione-Peccioliper, Twitter: @peccioliper


Peccioli, 14 dicembre 2017
Ufficio Comunicazione
Fondazione Peccioliper
Tel. 0587- 672158
comunica@fondarte.peccioli.net
www.fondarte.peccioli.net

Inviaci un messaggio

Grazie per aver spedito il tuo messaggio! Ti contatteremo a breve.

Errore durante l'invio. Prova di nuovo.

Riempi prima tutti i campi obbligatori della form.

Contatti

  • Piazza del Popolo 10 - Peccioli
  • 0587 672158
  • info@fondarte.peccioli.net